BorsaGiocare in borsa con il Trading CFD conviene o truffa?

Giocare in borsa con il Trading CFD conviene o truffa?

In finanza, un contratto per differenza (CFD) è un contratto tra due parti, in genere descritto come “”acquirente”” e “”venditore”” che prevede che il venditore pagherà all’acquirente la differenza tra il valore corrente di un’attività e il relativo valore in fase di contratto (se la differenza è negativa, allora l’acquirente paga invece al venditore).

In effetti, i CFD sono strumenti derivati che permettono ai trader di approfittare di prezzi in rialzo (posizione long) o ribasso (posizione short) su strumenti finanziari sottostanti.
Sono spesso usati per speculare su tali mercati, ad esempio, quando applicato ai titoli azionari, tale contratto è un derivato di equità che permette ai trader di speculare sui movimenti del prezzo, senza la necessità di essere proprietari delle azioni sottostanti.

I CFD possono essere scambiati come azioni, obbligazioni, futures, commodities, indici o valute, i CFD sono noti anche come contratti per differenza (FCD).
I CFD sono stati originariamente sviluppati nel 1990 a Londra.

Vennero inizialmente utilizzati da hedge funds e trader istituzionali per coprire in modo conveniente la propria esposizione azionaria sul London Stock Exchange.
Alla fine del 1990 CFD sono stati introdotti per i commercianti al dettaglio, attraverso l’utilizzo di innovative piattaforme di trading online dando materialmente la possibilità di vedere i prezzi e il commercio in tempo reale.

Intorno al 2000 i commercianti al dettaglio capirono che il vero vantaggio del trading CFD non era l’esenzione dalle tasse ma la possibilità di sfruttare qualsiasi strumento sottostante, questo fu l’inizio della fase di crescita nell’uso di CFD.

Intorno al 2001 svariati fornitori di CFD si resero conto che i CFD avevano lo stesso effetto economico finanziario e si diffondevano al pari delle scommesse nel Regno Unito e di conseguenza hanno iniziato ad espandere il sistema nei mercati d’oltremare.

Per riassumere un contratto per differenza (CFD) è un prodotto derivato, il che significa che non si possiede direttamente l’attività sottostante che viene scambiata. Piuttosto che avere una partecipazione in determinati titoli, valute, materie prime o altre opportunità di investimento e possederli fisicamente, si sta negoziando sul movimento dei prezzi sottostanti.

Vi consigliamo un Guida completa al trading CFD dove troverete consigli e opinioni di esperti trader.

Categories: Borsa