E’ notizia degli ultimi giorni della scomparsa all’età di 79 anni di Emilio Botin, Presidente di Santander, è stato lo stesso gruppo bancario spagnolo a diffondere la triste notizia ai media precisando che il successore verrà nominato al più presto.
Botin è stato colto da un malore nella notte, per la precisione un infarto.
Era padre di sei figli e potentissimo uomo d’affari che sedeva nel Consiglio di Amministrazione della banca dal lontano 1960 diventandone poi Presidente nel 1986.
E stato per tutti i suoi redattori il simbolo del sistema bancario e dei suoi relativi eccessi che hanno dato una mano a sprofondare lo stato economico della Spagna.
Botin è stato anche il maggiore artefice dello sviluppo internazionale dell’Istituto.
La figlia di 54 anni, Ana Patricia Botin che dirige la filiale del gruppo in Inghilterra sembrerebbe la potenziale candidata alla sua successione.